37° STUDI VICHIAN1 dronanza, e vi prego quanto so e posso di rimettermene una copia, giacché non sappiamo quando si potranno ria- prire le adunanze accademiche. Son sicuro che vi compia- cerete di soddisfare queste mie premure, e compatirete il mio ardimento con quella urbanità che è propria d’un animo grande. Veramente da una medaglia urbica disotterrata qui anni a dietro, del peso di una libra di bronzo, coll’epigrafe greca ANEANON e nel rovescio OP, si conosce che il nome poi latinizzato di Anxanum, sempre identico a questa città, sia di origine greca; ma non saprei donde derivi la sua vera eti- mologia. Fatemi grazia d’illuminarmi su tal particolare, scusando sempre la mia impertinenza. Ai maestri di filosofia si dee sempre ricorrere in simile rincontro. Volendomi onorare di vostri graditissimi comandi non meno de’ vostri caratteri, vi prego di diriggermi le vostre lettere per la posta, e di significarmi se per la stessa possa diriggervi a dirittura le mie. Sono intanto con la più perfetta stima e divozione di V. S. 111.ma Lanciano, li 22 giugno 1804. Div. obblig.mo Serv. Vostro Silvestro Finamore i. 1 Dall’autografo esistente tra le carte Villarosa.