I. LA FAMIGLIA DEL VICO Di figli, veramente, G. B. Vico ne ebbe più d’uno. E se Angelo Fabroni gli aveva attribuito binos liberos, nel 1818 il marchese di Villarosa corresse l’affermazione del biografo pisano, portando quel numero a sei. E sa- rebbero stati: Luisa, Ignazio, Teresa, un primo Gennaro, morto in tenera età, un altro Gennaro e Filippo J. Ma la famiglia del Vico fu anche più numerosa, come dimo- strano i registri parrocchiali del Duomo di Napoli. Egli si ammogliò il 12 dicembre 1699 2. Il 17 settembre 1700 ebbe la prima figlia, a cui furono imposti i nomi di Luisa Gaetana 3. Il 17 luglio 1703, ebbe una seconda figlia, non ricordata dal Villarosa, e che fu chiamata Carmelia Nicoletta 4. Il 31 dicembre 1704, una terza figlia, Filippa Anna Silvestra 5, ignorata anch’essa dal Villarosa. Ma entrambe queste bambine devono essere morte ben presto e aver lasciato poca memoria di sé 1 Opuscoli di G. B. Vico, racc. e pubbl. da C. A. de Rosa, march, di Villarosa, Napoli, Porcelli, 1818-23, L 228. 2 Villarosa, Opuscoli, I, 208. 3 Loisa Caetana, secondo l’atto di battesimo, in data 21 set- tembre 1700 (Parrocchia del Duomo, Battesimi, lib. XI, fol. 87). Rin- grazio l’amico cav. Lorenzo Salazar della cortesia con cui volle ricer- carmi queste notizie nella parrocchia del Duomo. 4 Atto di battesimo addì 19 luglio 1703, nello stesso libro XI, fol. 109. 5 Atto di battesimo addi i° gennaio 1705, nello stesso lib. XI, fol. 121.