I. IL PENSIERO ITALIANO NEL SECOLO DEL VICO II di documenti, che gli parve di poter classificare in tre parti, secondo che si riferissero alla credulità e allo spirito critico (conseguenza della condanna di Galileo, movi- mento delle scienze sperimentali, contrasti tra antichi e moderni, studi di critica storica) ; alle lotte tra spiritualisti e materialisti (fortuna di Gassendi, Cartesio e Locke in Italia e polemiche dei loro seguaci con gli scolastici, attacchi di Doria e di Vico) ; al vero e all’utile nelle lettere (idee intorno alla poesia prevalse dalla Poetica del Gra- vina in poi, giudizi e polemiche, come quella Bouhours- Orsi, sulla letteratura italiana, ritorno ai modelli greci e latini, caratteri principali della letteratura italiana del tempo). Fatta questa classificazione, il Maugain si è messo, senz’altro, a stendere il suo lavoro, ordinando ed esponendo secondo legami cronologici, topografici e per soggetti il suo vasto materiale. Per copia e sistemazione di materiale bibliografico ne è venuto infatti un lavoro eccellente, fondamentale per chi vorrà tentare qualunque studio sulla storia dello spirito italiano di questo periodo : e dobbiamo tutti esser grati a questo studioso dello stru- mento prezioso di ricerca apprestatoci. I giudizi generali da lui formulati e gl’ indirizzi delineati dimostrano pure ottimo criterio e larghezza di vedute storiche. Ma rimane a chi legge il suo libro, — pur leggendolo con profitto, — un senso profondo d’insoddisfazione, come di chi assista a uno spettacolo interessante, ma troppo da lungi per poter udire le parole degli attori, e seguirne con l’occhio il commento che ne vien facendo in ciascuno la fisionomia. In uno studio come questo non è possibile, certo, rap- presentare nella loro varietà psicologica i singoli attori, che vi rientrano, e ritrarre di ciascuno la fisionomia morale. Una storia dello svolgimento generale dello spirito in un dato tempo e paese dev’essere per necessità schematica. Ma, d’altro lato, lo stesso schema, divenendo oggetto di rappresentazione storica, deve assumere una vita sua