Full text: I problemi della scolastica e il pensiero italiano (12)

IV. l' intelletto umano 
99 
essa, fa cadere necessariamente i suoi termini. E in fine, 
quella distinzione che si è detta, la quale contrappone 
l’oggetto al soggetto, conduce all’annullamento del sog¬ 
getto. In altri termini, se la conoscenza dovesse essere 
conoscenza perfetta, come ordinariamente s’intende, cioè 
tutta positiva, senza macula di errore e di ignoranza, la 
conoscenza non per anco così perfetta, e che è la cono¬ 
scenza umana, storica, non sarebbe conoscenza. Conse¬ 
guenza manifestamente assurda, perché essa stessa atto 
di conoscenza: atto di conoscenza che negherebbe la pos¬ 
sibilità d’ogni atto di conoscenza. 
Questa la tendenza implicita nel platonismo: filosofia 
creata appunto dal senso profondo della opposizione del¬ 
l’oggetto al soggetto della cognizione ideológicamente con¬ 
cepita. 
Quindi la conoscenza vagheggiata da esso platonismo, 
dico la conoscenza vera, la sola che si possa dire vera¬ 
mente conoscenza, non è propriamente la conoscenza 
considerata come attività del soggetto, ma come l’oggetto 
o il fine di quest’attività: la conoscenza oggettiva, a cui 
la nostra deve al possibile accostarsi, conformarsi, ade¬ 
guarsi. È, per così dire, una logica senza psicologia. 
E diede luogo infatti, come ho osservato altra volta, 
alla logica aristotelica, che è appunto una logica inconci¬ 
liabile o incommensurabile con la psicologia intesa come 
vita soggettiva della scienza. 
2. L’altro modo, che dicevo, d’intendere la conoscenza 
non balenò mai alla mente dei filosofi greci, e né anche 
ad Aristotele, che lo ebbe quasi innanzi agli occhi, ma 
non lo guardò, non lo vide, preoccupato com’era degl’ in¬ 
convenienti derivanti dall’ idealismo del maestro. Quest’al- 
tro modo si fonda, invece, sull’ intuizione della conoscenza, 
non dal lato dell’ oggetto, che ne è il contenuto, ma dal 
lato del soggetto, che ne è la forma; e non vede più nel
	        

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.